Spettacolo e bagno di pubblico nella settimana elettrica iridata.

Ricca di kermesse per raccogliere il caloroso abbraccio del suo pubblico casalingo. È stata questa la settimana di Tommaso Elettrico dopo aver vestito la maglia iridata a Varese. Si è cominciato da domenica 9 settembre a Francavilla Fontana, dove il materano ha regolato un folto gruppo in volata grazie a un preciso colpo di reni.

Colpo di reni che lo ha però tradito il martedì successivo a Marcianise (CE), dove in una spettacolare kermesse a circuito serale si è dovuto accontentare del secondo posto per una questione di centimetri. Copione simile dopo il bagno di pubblico in quel di Giovinazzo martedì sera, tanto spettacolo e divertimento assicurato nei pressi della darsena di uno dei più bei porti dell’Adriatico.

«Alla prima apparizione con la nuova maglia non bisognava fallire e nonostante il percorso velocissimo, mi sono inventato quello che nemmeno io mi aspettavo – ha commentato Elettrico al termine del trofeo Madonna della Fontana, particolarmente sentito nella città brindisina – Grande volata ma soprattutto un grandissimo colpo di reni per portare a casa un’altra bellissima affermazione»

Argento che ha continuato a farla da padrone anche domenica 16 ad Altamura, in occasione della tappa del Giro dell’Arcobaleno, chiusa al secondo posto alle spalle di Marco Larossa. Un lungo inseguimento al fuggitivo per poco non finalizzato sulla linea d’arrivo.

E ora appuntamento a domenica 23 in casa CPS, a Fisciano, per la gara organizzata da patron Franco D’Auria.

#staytuned #stayelectric #trionfaconnoi

Lascia un commento