2017, c’è l’accordo: ELETTRICO al team CPS

Grandi novità in casa Elettrico. C’è l’accordo, c’è la maglia: il 2017 del Principe sarà dipinto con i colori del team CPS. L’accordo, siglato, due giorni fa, è reso noto solo oggi dal campione materano, che si appresta a vivere le ultime gare di due entusiasmanti stagioni con il Velo Club.

«L’anno prossimo è sistemato!» annuncia soddisfatto in una inaspettata telefonata nel pomeriggio della terza settimana d’autunno «Correrò in una squadra campana, la CPS. L’accordo è avvenuto un paio di giorni fa e ci tengo a diffondere la notizia».

Squadra campana, la CPS, che porta il nome del main sponsor, attività imprenditoriale del ramo meccanico. Sita in Campania con lo stabilimento principale a Fisciano (ma con stabilimenti nei dintorni e anche a Melfi), guidata dal patron Franco D’Auria appassionato di ciclismo, si affaccia per la prima volta al mondo delle due ruote granfondistiche che contano.

«É il primo anno che vorranno puntare a qualche corsa d’altissimo livello del settore Granfondo – ci spiega il Principe – Disputeremo insieme le corse più belle e affascinanti d’Italia e non solo». Tra gli obiettivi principali, infatti: «Ci sono senza dubbio le Gran Fondo più importanti, puntiamo agli eventi top per ottenere grandi risultati insieme».

Sarà una CPS davvero ELETTRICA quella in configurazione 2017. Impariamo a conoscere meglio lo spessore di questa azienda che vestirà con i suoi colori il corpo atletico del ciclista materano. “Nel 2008 CPS ha acquistato due impianti confinanti, il primo di 1.000 mq. ed il secondo di 4.000 mq, aggiungendo la lavorazione di carpenteria meccanica” – si legge nella presentazione sul sito www.cpsdauria.com – “tutto questo perché i nostri potenziali clienti nel corso degli anni hanno riconosciuto a C.P.S. un netto aumento delle prestazioni, della nostra qualità e competitività, dandoci l’opportunità di aggiudicarci un volume d’affari sempre crescente”.

Oggi, il Gruppo CPS è costituito da circa 100 dipendenti – 5 stabilimenti di un importo totale di 20.000 mq. e un fatturato annuo di circa € 24 milioni nel 2011. Una grande azienda, semplicemente, per un grande atleta. Non occorrere aggiungere altro!

E per quel che riguarda il Velo Club non è ancora tempo di saluti e ringraziamenti. C’è ancora da correre, da onorare la amglia e puntare ai massimi risultati…per esempio questa domenica! E quindi, ancora una volta: #staytuned #stayelectric

Lascia un commento