Altamura, Fisciano e Lombardia: tre gare nel mirino

«Dopo la beffa dell’Otzaler ho continuato ad allenarmi e a rimettermi in forma perché l’obiettivo è ancora lasciare il segno in questa stagione bellissima e memorabile». Torna a fare capolino sui media il Principe delle granfondo dopo un lungo periodo di preparazione e pedalate per smaltire lo smacco della gara alpina ma soprattutto le ammaccature della rovinosa caduta sulle strade di casa.

«Sono tutt’altro che sazio, la parte finale di stagione è estremamente divertente e storicamente ho sempre fatto bene – spiega il materano del team CPS – Ci sono diversi appuntamenti molto interessanti, come la gran fondo di Altamura questa domenica o la gara del 24 a Fisciano». Una corsa, quest’ultima, sicuramente molto sentita, visto che è organizzata dal team di patron Franco D’Auria.

Per domenica ad Altamura è quasi tutto pronto, una delle rare occasioni per vedere il Principe in azione sulle strade pugliesi. 110 km su e giù per la pre-Murgia, con un percorso che si snoda tra Poggiorsini, Gravina, borgo Dolcecanto e Altamura. Un’occasione speciale che vedrà in ammiraglia a sostenerlo il caro amico Antonio Giaconella e a bordo strada il tifo di tutti i suoi fan locali.

Una indiscrezione trapela sui programmi di ottobre: molto probabilmente tra gli appuntamenti c’è la Gran Fondo Giro di Lombardia in calendario per domenica 8. La classica delle foglie morte, organizzata dalla Gazzetta dello Sport, quest’anno è anche master, chiudendo una stagione agonistica mai così ricca di appuntamenti prestigiosi. Il Principe materano darà sicuramente spettacolo sulla classicissima ascesa del Muro di Sormano (punte al 27%), l’asperità più ardua insieme alla montagna sacra del ciclismo, il Ghisallo. Ci sarà da divertirsi, sulla scia e sulla strada dei professionisti.

Appuntamento a domenica. Con belle notizie, si spera. #staytuned #stayelectric

Lascia un commento